domenica 15 marzo 2015

Ecco a voi... Expo Milano 2015!

Il progetto "Ecco a voi... Expo Milano 2015" è nato dall'esigenza di far conoscere ai bambini il grande evento che si svolgerà a Milano, dal 1° maggio 2015 al 31 ottobre 2015, a poca distanza da noi, per presentarlo alle persone che visitano il nostro blog.
Il percorso è stato portato avanti secondo l'approccio metodologico del Service Design Thinking, le cui linee guida sono state elaborate all'interno del Progetto Innovative Design dei processi educativi scolastici, promosso da ANP, finalizzato all'innovazione metodologico-didattica dei processi di insegnamento e apprendimento, anche col supporto delle tecnologie.
Con questo lavoro partecipiamo al concorso a premi Innovative Design Contest presentato nel precedente post.

Le fasi fondamentali del percorso sono state 4:
  1. Esplorare
  2. Ideare
  3. Sviluppare
  4. Sperimentare
Dopo il lancio della sfida da parte dell'insegnante, i bambini hanno progettato in modalità collaborativa l'intero percorso, lavorando a gruppo intero, in piccolo gruppo, a coppie o individualmente.

Ma sentiamo dalla loro viva voce la presentazione del progetto.



Nelle immagini sottostanti l'esito del brainstorming e le prime idee proposte dai bambini, costruite e condivise alla LIM.


Brainstorming alla LIM


Le prime idee...
Per l'intervista ai genitori, i bambini hanno elaborato quattro domande: che cos'è Expo, quando si svolgerà, dove si svolgerà, quale sarà il tema. Le risposte sono state lette e condivise in classe.

Intervista ai genitori di Greta
Intervista ai genitori di Arianna



















       
Successivamente abbiamo visitato il sito di Expo 2015 e questo ha consentito ai bambini di acquisire altre informazioni importanti, di vedere le foto dei padiglioni in costruzione, di leggere l'elenco dei Paesi partecipanti ma, soprattutto, di conoscere Foody, la mascotte di Expo e i simpatici personaggi che la compongono. Hanno anche avuto modo di intervistare Foody in versione "operatore virtuale", che ha risposto alle loro domande in modo puntuale.

Intervista a Foody
Inoltre abbiamo visto alcuni video che hanno presentato Expo in modo divertente e accattivante, aumentando ulteriormente la curiosità dei bambini.
Ecco, in un'altra "puntata" della web radio, l'aggiornamento sul progetto.

 

Per raccogliere ulteriori informazioni, i bambini, supportati dai genitori, hanno effettuato una ricerca in Internet di fotografie/immagini relative a Expo. Ciascun bambino ne ha scelte tre e le ha inviate alla mail della classe, accompagnandole con una breve didascalia.

La mail con le foto di Luca T.
A questo punto avevamo a disposizione moltissime informazioni sotto forma di testi, mappe, video, fotografie. E' così iniziata la fase di selezione delle informazioni da diffondere attraverso il blog e sono emerse le prime proposte sui prodotti da realizzare.

Le proposte emerse dalla discussione

In una fase successiva abbiamo valutato le idee emerse e ne abbiamo verificato l'effettiva fattibilità tenendo conto di alcuni fattori importanti e, in seguito alle difficoltà evidenziate, abbiamo ridefinito o modificato alcune delle idee.

Verifica di fattibilità a partire dalle variabili indicate

Ridefinizione, modifica, eliminazione di idee
Infine, per conoscere il parere delle persone che prenderanno visione del progetto sul nostro blog, abbiamo formulato alcune domande da rivolgere a genitori, parenti, bambini di altre classi e altre domande per l'autovalutazione da parte dei bambini stessi.

Domande per la valutazione "esterna"
Domande per l'autovalutazione

A questo punto è iniziata la fase di sviluppo pratico delle idee selezionate che ha portato alla realizzazione di alcuni prodotti multimediali e cartacei. I bambini hanno lavorato individualmente, a coppie, in piccolo gruppo e a gruppo intero. Ciascuno ha dato il suo contributo formulando ipotesi di lavoro, impegnandosi nella risoluzione dei problemi emersi, mettendo in campo le competenze personali, partecipando con interesse ed entusiasmo alle diverse attività.
Qui sotto i prodotti realizzati.

Dalle interviste ai genitori alle mappe
I bambini, organizzati a coppie, hanno riletto le interviste ai genitori, hanno rintracciato le parole chiave e le hanno strutturate in mappe mentali liberamente personalizzate. Ogni coppia ha presentato ai compagni il frutto della loro collaborazione.

La mappa di Elisa e Silvia
La mappa di Luca C e Matteo S

La mappa di Giacomo e Arianna
La mappa di Marco e Claudia




















La mappa di Zoe e Michele
La mappa di Jia Yao e Matteo M
In diretta dalla classe
Claudia e Marco presentano ai compagni la loro mappa.
Guarda il video

Jia Yao e Matteo M presentano la loro mappa ai compagni.
Guarda il video


L'immaginario dei bambini
Partendo dalla domanda stimolo "Come immagino Expo?", attraverso il disegno i bambini hanno rappresentato come immaginano l'evento. I disegni sono stati inseriti in una bacheca virtuale e ciascun bambino ha scritto una breve didascalia per spiegare il suo immaginario.



Immagine interattiva di Foody: sorvolando i pallini colorati, una breve didascalia spiega le caratteristiche dei personaggi che compongono la mascotte.



Dalla ricerca in Internet con i genitori all'album digitale




Dalle informazioni e dalle fotografie al libro digitale
Con le informazioni raccolte, i bambini hanno scritto al PC un semplice libro digitale, al cui interno abbiamo inserito alcune delle fotografie reperite col supporto dei genitori.
Dal video di Antonio Albanese allo spot pubblicitario
Guardando il video pubblicitario con la voce di Antonio Albanese reperibile al seguente link http://goo.gl/Miv0JF, i bambini hanno realizzato un semplice spot pubblicitario registrato attraverso la web radio.




In diretta dalla classe

Al lavoro con le interviste e le mappe!
Guarda la presentazione

I bambini disegnano come immaginano Expo, scrivono al PC il libro digitale, registrano la web radio.
Guarda la presentazione

L'autovalutazione dei bambini

1) Il progetto ti è piaciuto?  Sì  21      Abbastanza  2

2) Ho partecipato volentieri?  Sì  19      Abbastanza  4

3) Mi è piaciuto di più... Web radio 7 - Disegni 8 - Foto 2 - Colorare amici di Foody 2 - Spot 2 - Libro digitale 1 - Guardare i video 1

4) Mi è piaciuto di meno... Disegni 1 - Foody interattivo 1 - Mappe 6 - Lavorare a coppie 1 - Brainstorming 4 - Niente 6 - Libro digitale 1 - Web radio 2 - Album foto 1

5) Cosa migliorerei... Niente 16 - Mappe 1 - Disegni 3 - Spot 1 - Libro digitale 1 - Album foto 1

La valutazione dei genitori (hanno risposto 14 genitori)

1) Vi è piaciuto il nostro lavoro?  Sì  13      Abbastanza  1
   
2) Cosa vi è piaciuto di più?  Web radio 4 - Disegni 4 - Immaginario Expo 4 - Audio e video 2 - Album foto 2 - Lavoro di gruppo 1 - Foto dei bambini al lavoro 1 - Mappe 1

3) Cosa vi è piaciuto di meno?  Niente 13 - Impaginazione blog 1

4) Cosa migliorereste? Inserirei una foto della classe con le insegnanti 1 - Avrei preferito un audiolibro al libro digitale 1 - Niente 12

Chi lo desidera può scrivere il suo pensiero nei commenti al post.
Grazie!

17 commenti:

  1. Bellissimo lavoro! Bravi bambini, e brava maestra!

    Ciao

    Chiara (mamma di Marco)

    RispondiElimina
  2. Ma che dire.....avete fatto proprio un ottimo lavoro!!!
    Avete lavorato tantissimo. Bravi.
    Ciao
    Caterina (mamma di Giorgia)

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazzini! COMPLIMENTI per il vostro splendido lavoro! È SUPERMEGA come dico ai miei alunni quando fanno qualcosa di speciale. Io sono la maestra Gio e sono venuta a conoscenza del vostro progettone grazie alla vostra bravissima maestra che lo ha messo in rete. GRAZIE lo utilizzerò per parlare di expo ai miei ragazzi. Un abbraccio virtuale!
    Maestra Giovanna, scuola primaria di Pariana, Massa MS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il bel commento, maestra Gio. Facci sapere se ai tuoi ragazzi è piaciuto il nostro lavoro e se li ha interessati.

      Elimina
    2. Certo! Vi terrò aggiornati! Intanto buone vacanze a tutti!

      Elimina
  4. Wow..... che LAVORONE!!!! Complimenti a tutti i ragazzi che si sono indubbiamente impegnati parecchio e sicuramente anche divertiti!! Un plauso alla maestra Emanuela che ha progettato e messo in pratica tutto come al solito con grande professionalità e tanta pazienza... Bravissimi tutti!!!!

    Famiglia Maestroni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti! Sì, ci siamo proprio divertiti!

      Elimina
  5. Che dire... siamo rimasti a bocca aperta!!! Imparare a lavorare in gruppo ad un progetto comune, dando ciascuno il proprio contributo, è una esperienza bellissima e utile, che aiuta a crescere e a conoscersi. Certo, poterlo fare già in seconda elementare non è da tutti!! E per giunta utilizzando ogni sorta di tecnologia. Bravissimi ragazze e ragazzi, e un grazie di cuore alla Maestra che li ha guidati in questa avventura (e che è supertecnologica!)

    Ilaria (mamma di Luca T.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero, lavorare in gruppo ci ha permesso di stare insieme, di fare più cose e meglio, di aiutarci a vicenda. La forza sta nel gruppo!

      Elimina
  6. Bravissimi!!! Ottimo lavoro!!!
    Complimenti a tutti i bambini e alla bravissima maestra Emanuela!!!

    Stefano (papà di Elisa)

    RispondiElimina
  7. Complimenti ottimo lavoro!Siamo rimasti a bocca aperta dalla bravura di questi ragazzi.Un ringraziamento particolare alla maestra che ha permesso la realizzazione di questo progetto.
    Lisa (mamma di Riccardo)

    RispondiElimina
  8. Davvero un gran bel lavoro e complimenti a tutti (insegnanti, alunni e genitori) per l'ottima interazione e collaborazione. Un applauso a chi ha progettato anche la struttura del blog. Per nulla banale, anzi! Come genitori siamo orgogliosi di averne fatto parte. Grazie e sinceri auguri ( i genitori di Zoe).

    RispondiElimina
  9. Giulia

    Ci è piaciuta l’idea di far lavorare i bambini in gruppo facendo loro fare una serie di ricerche su un tema quale l’Expo che diversamente sarebbe passato inosservato per loro. In questo modo se lo ricorderanno anche quando saranno più grandi.
    E’ bello che con le nuove tecnologie si possa “partecipare” e condividere i momenti che hanno permesso la creazione e stesura della ricerca. I diversi supporti integrati: audio, video, immagini rendono molto il senso dell’impegno che è stato messo. L’impressione è che si siano divertiti molto e che abbiano partecipato con curiosità.
    Ci è piaciuto tutto… complimenti davvero. Famiglia Sarco

    RispondiElimina
  10. Gianluca Mandelli07 aprile, 2015 21:47

    Bellissima iniziativa, da casa ci siamo divertiti molto nel leggere tutte le informazioni che i bambini e la maestra Emanuela hanno inserito in questo blog.
    Complimenti avete fatto un grande lavoro.

    RispondiElimina
  11. Famiglia Bianchi08 aprile, 2015 15:25

    Come già scritto il progetto ci è piaciuto moltissimo!! Abbiamo apprezzato la varietà di strumenti tecnologici utilizzati, radio, libro digitale, ecc. e soprattutto la passione che i bimbi e la maestra Emanuela hanno saputo trasmettere. Siamo contenti della curiosità e dell'entusiasmo dedicati ad un progetto così importante per la nostra città. Ci è piaciuto davvero tutto....ancora bravissimi!!
    Famiglia Bianchi (genitori di Giorgia)

    RispondiElimina
  12. Famiglia Cataldi09 aprile, 2015 18:53

    Bellissimo lavoro di squadra anzi di classe!
    Si vede e si sente che per i bambini e' stato molto importante oltre che istruttivo partecipare ad un progetto comune fin dalla sua ideazione, ed anche per noi genitori.
    Parlare di un argomento di attualita' utilizzando strumenti cosi' tecnologici...che dire...grazie alla maestra per la possibilita' di crescita data e bravissimi ancora a tutti i bambini!!

    Mamma e papa' di Luca

    RispondiElimina
  13. Quanta passione in questi lavori!!!!!
    Bravissimi!!!!!
    M.Teresa

    RispondiElimina